CURIOSITà IN CUCINA

IL SALE

Dott.ssa Eva Milanesi

Sai come ridurre il consumo di sale ingannando il palato?

Qualche piccolo trucco è stato suggerito dal Prof. Furio Brighenti, docente presso il Dipartimento di Scienza degli Alimenti dell’Università di Parma, durante un incontro di Nutrition Fundation of Italy nell’ambito di Expo 2015.

Saliamo l’acqua della pasta solo due minuti prima di scolarla. In questo modo la pasta assorbirà meno sale, ma la sapidità percepita sarà la stessa che se l’avessimo salata all’inizio della cottura.

Per quanto riguarda il pane, che solitamente è una delle principali fonti di sodio nella dieta, prepariamo del pane in cassetta con sei strati di impasto alternati, tre salati e tre no. La sapidità percepita sarà la stessa del pane normale, ma con una riduzione di sale del 50%.

(clicca qui)